Dal Corpo al Cuore 

Perdersi per ritrovarsi

" C'è stato un momento in cui mi sono persa.
Ho perso tutto quello che avevo attaccato alla schiena, 

i vecchi paradigmi, forme, maschere,
vergogna, senso di colpa, costumi e le regole.

Ho perso ore e orologio, calendario e aspettative, le speranze e le certezze.
Ho perso tutto ciò che era, tutte le inutili attese,

 tutto quello che avevo cercato e tutto quello per cui avevo camminato 

e tutto ciò che è avevo lasciato sul ciglio della strada.

E così, nel perdere tutto, ho anche perso la paura, 

la paura di infrangere le regole e le autocritiche feroci, 

la paura della morte e la paura della vita,la paura di perdersi, e la paura di perdere.

E completamente nuda, priva della vecchia pelle,

 ho trovato un cuore che vibra dentro ogni poro del mio essere, 

un profondo tamburo fatto di argilla, stelle e radici 

il suo eco dentro di me è la voce della Vecchia Donna, 
Fu allora che ricordai battito dopo battito, che ero viva, 

eternamente viva, che ero libera, 
coraggiosamente libera "

                                                                                     Hermana Águila

io4

" Ci sono dolori profondi che vanno attraversati e a volte sono trampolini di lancio per iniziare a guardarsi dentro...

Ci sono esperienze che ti cambiano la vita...

Ci sono incontri che ti arricchiscono, ti nutrono e ti migliorano...

...la ricerca di se inizia da dentro,

è un processo lento e distruttivo, 

è il vedere oltre l'illusione

è lo sgretolarsi di ogni cosa che immaginavamo fosse vera "

 

 

… Il mio viaggio di ricerca interiore è iniziato a poco più di 20 anni quando decisi di lasciare la mia terra, la Calabria perché sentivo di dover iniziare Il mio percorso  dalla presa di coscienza di voler avere una visione più ampia e più profonda delle mie emozioni, delle mie scelte, del mondo e delle persone… iniziando da me.

 

Lasciare i miei affetti, la mia terra, le mie abitudini non fu semplice ma la voglia di essere libera fu maggiore e mi spinse  verso la ricerca di me stessa entrando finalmente in quegli spazi inesplorati della mia anima.

 

Il desiderio di conoscermi e di essere completamente libera mi ha spinto ad avvicinarmi al mondo del coach motivazionale, spingendomi a conoscere meglio la mia bambina interiore...mi ha permesso di perdonarla e mi ha messo davanti a delle scelte importanti da compiere.

 

Il mio corpo ha sempre comunicato i miei bisogni ma ero acerba, non consapevole per coglierne il messaggio, le mie ferite però sono state chiavi universali e preziose che mi hanno consentito di aprirmi ad un nuovo sentire  attraverso l’accoglienza, l’amore e la fiducia.

 

Affrontare le mie ombre e finalmente lasciar andare quell’inquilino abusivo che abitava dentro di me che mi teneva legata ai giudizi, ai condizionamenti e alle paure.

Il contatto e l’ascolto sono da sempre stati il mio linguaggio.

 

Sono sempre riuscita ad esprimere meglio me stessa attraverso il tocco, un modo di comunicare molto profondo, nutriente, accogliente e amorevole.

Questa fu la motivazione determinante che mi  spinse a cercare, sperimentare e studiare il mondo del massaggio così sono approdata all’Accademia degli Operatori Olistici.

Avevo gia frequentato corsi di massaggio ma volevo avere una conoscenza più profonda del tocco.

Le filosofie orientali, il Massaggio Emozionale, i Chakra, l'uso degli oli essenziali,  la Psicosomatica e il Linguaggio dell’inconscio sono stati strumenti che mi hanno permesso di avere una visione più amplia delle pratiche olistiche.

 

Sin dall'adolescenza ho avuto sempre una particolare predisposizione e sensibilità per le relazioni umane.

Sono stata volontaria nella Comunità di Capodarco con le varie disabilita,

Volontaria e animatrice per minori a rischio,

Animatrice per ragazzi down,

Esperienze che mi hanno migliorata.

Esperienze di vita, di crescita e di evoluzione interiore.

 

 

In questo meraviglioso viaggio, mi sono avvicinata alla Via del Tantra.

Il Tantra che da anni mi affascinava e che apprendevo attraverso i testi sacri mi ha aperto le porte ad una nuova vita, un nuovo sentire e delle nuove emozioni risvegliate.

 

La vita ha voluto farmi incontrare Sharmjila, la mia maestra nel Tantra.

L'ho riconosciuta come maestra, la sua vibrazione risuonava con la mia e allora a piccoli passi mi son fatta prendere per mano lasciandomi guidare dai suoi preziosi insegnamenti.

La sua dolcezza,la sua semplicità e la sua ricchezza d'animo mi hanno accolto ma con determinazione mi ha donato gli strumenti  per osservare i miei atteggiamenti e a lavorare senza pietà sul mio ego.

Attraverso i suoi insegnamenti, i suoi seminari e alle sue pratiche sono sbocciata come un fiore.

Insieme a Sharmjila ho intrapreso un viaggio profondo liberandomi dalle credenze, dal mio vissuto e dalle contaminazioni culturali.   

Mi ha guidato nei miei posti bui dove ho visto finalmente le mie bellezze nascoste, la forza della mia femminilità, la grazia dell'essere dea e l’importanza della sessualità sacra.

Con Sharmjila e intrapreso il percorso del " Respiro del corpo " il Rituale Tantra Kashmiro e me ne sono completamente innamorata.

Quell’approccio corporeo così sacro, meditativo e di grande espansione di cuore.   

Mi son liberata dagli attaccamenti che mi portavano a vivere relazioni sempre con gli stessi schemi pieni di paura e finalmente ho compreso la mia vera natura.

Oggi sono onorata di essere sua assistente e di praticare il Rituale Tantra con amore e devozione.

 

 

Continuando il mio viaggio interiore sono arrivata ad incontrare Malika e la via del cuore.                             Il suo approccio tantrico e sciamanico mi ha fatto sciogliere importanti nodi e blocchi.                      

Ho imparato a venerare la mia Yoni, la mia Dea interiore, ho riscoperto il piacere del mio corpo, ho colto la mia energia sessuale elevandola alla spiritualità.

 

Mi dedico ai Cerchi di donne, la bellezza delle donne nei loro vari aspetti e nei loro cicli vitali.

Donne che ascoltano, Donne che curano, Donne che insegnano e portano avanti il mondo con sapienza, intuito, amorevolezza, apertura e libertà.                                                                            

E’ importante per ogni donna praticare le cerimonie sciamaniche nella loro vita chiedendo la benedizione alla Madre Terra armonizzando i cicli corporei e la propria sessualità, io tutto questo l’ho imparato nel corso dei miei anni e oggi sono grata a me stessa.   

                       

In questo percorso ho conosciuto il tamburo sciamanico e i suoni di guarigione che mi hanno permesso di raggiungere uno stato meditativo che mi mette in contatto con la forza Creatrice dell’Universo espresso nel battito delle percussioni. 

Il suono del tamburo mi ha condotto nei luoghi di potere interiore, nei luoghi di guarigione, nei luoghi di sogno, nei luoghi di bellezza tale da aprire il cuore. 

 

 

" La Via del Tantra è la via che percorro a piedi, corpo e anima nuda.

In un paese pieno di bigottismo e retaggi culturali, scegliere la via del Tantra è un percorso di grande crescita personale.

E' stato un lungo lavoro interiore, sono caduta una miriade di volte e mi sono sempre rialzata, ho sempre seguito ciò che diceva il mio cuore e ciò che risuonava in me come vibrazione.

Ringrazio la vita per avermi fatto incontrare i miei maestri che hanno compreso la mia anima, l'hanno valorizzata, mi hanno sostenuto e mi hanno permesso di profumare di autenticità.

Ringrazio l'universo che mi ha concesso l'opportunità di esprimermi, di praticare e divulgare quello in cui credo senza paura del giudizio.

Dopo aver riconosciuto la mia natura, ho deciso di dedicare la mia vita a quello in cui credo.

E oggi vivo la mia vita nella pienezza e in tutta la sua meraviglia accanto al mio compagno con cui condivido questo meraviglioso viaggio che ci riporterà a casa.

 

                                                                                                                                 

 

                                                                                                                         Con amore e gratitudine,

                                                                                                                                                        Manar

 

 

 

 

 

 

 

      

 

 

Create a website